Corso Base di Pianoforte Gratuito, Lezione 7: La diteggiatura di uno spartito

In questa lezione imparerai a leggere la diteggiatura di uno spartito.

Il materiale didattico del corso è disponibile qui: clicca per scaricare il PDF degli esercizi

Nelle lezioni precedenti hai imparato a leggere le note sul pentagramma e a riconoscerle sulla tastiera. Hai anche imparato come posizionare la mano sulla tastiera e come azionare le dita.

Ora manca ancora un tassello… come puoi sapere quale dito utilizzare per suonare una nota?

Negli spartiti la diteggiatura viene scritta con un numerino sopra (o sotto) la nota.

  • Il numero 1 rappresenta il pollice di entrambe le mani, destra e sinistra, ed è chiamato primo dito.
  • Il numero 2 rappresenta l’indice di entrambe le mani, destra e sinistra, ed è chiamato secondo dito.
  • Il numero 3 rappresenta il medio di entrambe le mani, destra e sinistra, ed è chiamato terzo dito.
  • Il numero 4 rappresenta l’anulare di entrambe le mani, destra e sinistra, ed è chiamato quarto dito.
  • Il numero 5 rappresenta il mignolo di entrambe le mani, destra e sinistra, ed è chiamato quinto dito.

Quindi:

  • pollice = primo dito
  • indice = secondo dito
  • medio = terzo dito
  • anulare = quarto dito
  • mignolo = quinto dito

D’ora in poi le due terminologie (pollice o primo dito, ecc…) verranno utilizzate indistintamente.

Guarda questo spartito per la sola mano destra:

Devi suonare:

  • un Do Alto con il pollice
  • un Re Alto con l’indice
  • un Mi Alto con il medio
  • un Fa Alto con l’anulare
  • un Sol Alto con il mignolo
  • un Fa Alto con l’anulare
  • un Mi Alto con il medio
  • un Re Alto con l’indice
  • un Do Alto con il pollice

Ora esegui questo spartito per la sola mano sinistra

Devi suonare:

  • un Do Centrale con il mignolo
  • un Re con l’anulare
  • un Mi con il medio
  • un Fa con con l’indice
  • un Sol con il pollice
  • un Fa con l’indice
  • un Mi con il medio
  • un Re con l’anulare
  • un Do Centrale con il mignolo

Importante! Quando posizioni un dito su una nota, devi allineare di conseguenza la mano alle note vicine in maniera automatica.

Vediamo un po’ di esempi di allineamenti:

Esempio 1:

= metterai il quinto dito sul Sol.

Se lo suoni con la mano destra metterai:

  • il mignolo sul Sol
  • l’anulare sul Fa
  • il medio sul Mi
  • l’indice sul Re
  • il pollice sul Do

Se lo suoni con la mano sinistra metterai:

  • il mignolo sul Sol
  • l’anulare sul La
  • il medio sul Si
  • l’indice sul Do Alto
  • il pollice sul Re Alto

Esempio 2:

Se lo suoni con la mano destra metterai:

  • il pollice sul Sol
  • l’indice sul La
  • il medio sul Si
  • l’anulare sul Do Alto
  • il mignolo sul Re Alto

Se lo suoni con la mano sinistra metterai:

  • il pollice sul Sol
  • l’indice sul Fa
  • il medio sul Mi
  • l’anulare sul Re
  • il mignolo sul Do

Esempio 3:

Se lo suoni con la mano destra metterai:

  • il medio sul Si
  • l’anulare sul Do Alto
  • il mignolo sul Re Alto
  • l’indice sul La
  • il pollice sul Sol

Se lo suoni con la mano sinistra metterai:

  • il medio sul Si
  • l’indice sul Do Alto
  • il pollice sul Re Alto
  • l’anulare sul La
  • il mignolo sul Sol

e non dimenticarti mai di rilassare dita, polso e spalle! Sempre!

Qui trovi la stessa lezione su Youtube! Non dimenticarti di iscriverti al mio canale per rimanere aggiornato su tutti i nuovi contenuti! 🙂

Vai all’indice del corso