Corso Base di Pianoforte Gratuito, Lezione 6: Come posizionare la mano sulla tastiera del pianoforte: rillassamento e allineamento

In questa lezione imparerai a posizionare correttamente la mano sulla tastiera.

Il materiale didattico del corso è disponibile qui: clicca per scaricare il PDF degli esercizi

Ben arrivato fin qui! Ora che hai un po’ di teoria alle spalle, passiamo alla pratica!

Mano destra

Come prima cosa, appoggia il pollice della mano destra sul Do Alto. Il pollice, vista la sua conformazione anatomica, appoggerà sui tasti solamente sul suo lato sinistro e sull’ultima falange. Essa va leggermente piegata ed allineata longitudinalmente al Do Alto.

Le altre dita appoggiano sui tasti vicini: ad ogni dito corrisponde un solo tasto senza saltarne nessuno.

  • L’indice va appoggiato sul Re Alto
  • Il medio sul Mi Alto
  • L’anulare sul Fa Alto
  • Il mignolo sul Sol Alto

Indice, medio, anulare e mignolo poggiano sul tasto solo nella parte del polpastrello. 

Ora controlliamo il corretto allineamento della mano sulla tastiera.

  • Innanzitutto rilassa mano, polso e spalle.
  • Verifica che il dito medio sia allineato al tasto ovvero il suo asse longitudinale deve essere continuo (parallelo) a quello del suo tasto;
  • L’asse dell’ultima falange del pollice (leggermente piegata verso il tasto) deve essere allineata relativo tasto;
  • Le altre dita cadono sui tasti in posizione rilassata. Quindi l’asse dell’indice e dell’anulare deve essere quasi parallelo a quello del relativo tasto (c’è una differenza di pochi gradi)
  • Controlla che il mignolo sia ricurvo e che poggi sul relativo tasto solo con il polpastrello.
  • Una volta posizionata la mano, ricontrolla che il polso, le spalle e i gomiti siano completamente rilassati.

Quindi:

  • La mano deve assumere una posizione naturale sulla tastiera. La muscolatura delle dita, del polso, del braccio, delle spalle e di tutto il corpo deve essere completamente rilassata e decontratta.
  • Le dita devono stare ricurve sulla tastiera (ma non troppo) e poggiano sul tasto solo grazie alla forza di gravità.
  • I polsi vanno tenuti all’altezza della tastiera. I gomiti sono rilassati e cadono giù per la sola forza di gravità. La schiena va tenuta dritta, la postura deve essere naturale.

Se le precedenti regole sono rispettate, si dice che mano e dita sono allineati alla tastiera.

Ora facciamo un semplice esercizio di attivazione delle dita della mano destra.

  1. Premi il Do Alto (quindi aziona il pollice), facendo attenzione ad attivare solamente la muscolatura del dito utilizzato e lasciando decontratto tutto il resto! All’inizio non sarà semplice, ma poco alla volta, con l’esercizio, le dita acquisiranno muscolatura ed il cervello imparerà a rendere indipendente la muscolatura di ciascun dito da quella delle altre dita. Premi questo Do Alto un po’ di volte per prendere confidenza con il movimento.
  2. Poi premi il Re Alto con l’indice. Fallo un po’ di volte sempre facendo attenzione a non attivare involontariamente le altre dita e mantenendo più possibile la mano morbida.
  3. Poi premi il Mi Alto con il medio. Fallo sempre un po’ di volte. 
  4. Poi premi il Fa Alto con l’anulare. Fallo sempre un po’ di volte. Arrivati all’anulare, le cose saranno un po’ più difficili, ma non demordere! L’anulare ed il mignolo sono le dita più deboli, perché sono meno utilizzate nella vita di tutti i giorni, quindi ci vorrà più tempo per imparare ad attivarle correttamente!
  5. Infine premi il Sol Alto con il mignolo. Fallo sempre un po’ di volte. Il contatto tra dito e tasto avverrà solamente nell’ultima falange e devi tenere il mignolo leggermente ricurvo. Dovrai sentire lavorare il muscolo sotto la nocca.

Mano sinistra

Come prima cosa, identifichiamo il Do Centrale e spostiamo la mano sul Do che si trova ad un’ottava inferiore, per avere la mano più comoda. Tale Do lo chiameremo Do Basso.

Appoggia il mignolo della mano sinistra sul Do Basso. Il mignolo, vista la sua conformazione anatomica, appoggerà sui tasti solamente sul suo lato sinistro e sull’ultima falange, facendo attenzione a tenerlo un po’ ricurvo. 

Le altre dita si appoggiano ai tasti vicini: ad ogni dito corrisponde un solo tasto senza saltarne nessuno.

  • L’anulare va appoggiato sul Re Basso (la nota successiva verso destra)
  • Il medio sul Mi Basso
  • L’indice sul Fa Basso
  • Il pollice sul Sol Basso

Indice, medio, anulare e mignolo poggiano sul tasto solo nella parte del polpastrello. 

Il pollice, come visto per la mano destra, appoggerà sul tasti solamente sul suo lato destro e sull’ultima falange. Essa va leggermente piegata ed allineata al Sol Basso.

Anche per la mano sinistra valgono le stesse regole di allineamento dette per la mano destra.

  • La mano deve assumere una posizione naturale sulla tastiera. La muscolatura delle dita, del polso, del braccio, delle spalle, e di tutto il corpo deve essere completamente rilassata e decontratta.
  • Le dita devono stare ricurve sulla tastiera (ma non troppo) e poggiano sul tasto solo grazie alla forza di gravità.
  • I polsi vanno tenuti all’altezza della tastiera. I gomiti sono rilassati e cadono giù per la sola forza di gravità. La schiena va tenuta dritta, la postura deve essere naturale.

Ora facciamo un semplice esercizio di attivazione delle dita della mano sinistra.

  1. Inizia a premere il Do Basso (quindi aziona il mignolo), facendo attenzione ad attivare solamente la muscolatura del dito utilizzato e lasciando decontratto tutto il resto! Premi questo Do Basso un po’ di volte per prendere confidenza con il movimento.
  2. Poi premi il Re Basso con l’anulare. Fallo un po’ di volte, sempre facendo attenzione a non attivare involontariamente le altre dita e mantenendo più possibile la mano morbida.
  3. Poi premi il Mi Basso con il medio. Fallo un po’ di volte. 
  4. Poi premi il Fa Basso con l’indice. Fallo un po’ di volte.
  5. Infine premi il Sol Basso con il pollice. Fallo sempre un po’ di volte. Il contatto tra dito e tasto avverrà solamente nell’ultima falange e devi allinearla al tasto piegandola leggermente verso sinistra. Anche per il pollice, quando lo azioni, dovrai sentire lavorare il muscolo appena sotto le falangi.

Qui trovi la stessa lezione su Youtube! Non dimenticarti di iscriverti al mio canale per rimanere aggiornato su tutti i nuovi contenuti! 🙂

Vai all’indice del corso